• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

Introduzione

La decorazione architettonica del Quattrocento in Piemonte è caratterizzata dall’uso di rilievi in terracotta per cornicioni, cornici marcapiano, inquadrature di porte e finestre. Composti con formelle realizzate a stampo, questi riproducono modanature, cordoni ritorti, elementi geometrici, o anche disegni complessi, quali tralci fioriti o con frutti, animati da putti, piccoli animali, figure civili o di angeli e santi. In certi casi la terracotta è anche ingobbiata, dipinta (di verde, prodotto dagli ossidi di rame, e giallo, dagli ossidi di ferro) e invetriata. Esiste inoltre l’uso, già dall’XI secolo, di murare piatti invetriati, spesso di provenienza mediterranea, in specie su campanili e facciate delle chiese.