• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

precedente 

 

Cuscino

Clotilde Cacherano d'Osasco

1884

Tela ricamata con filo di lana, interno in pelle scamosciata imbottito con piuma d’oca
cm 62x62
Inventario C051

Il cuscino ha forma adatta ai sedili con braccioli, con lati concavi e angoli accentuati a formare orecchie sporgenti. Il motivo decorativo, con quattro leoni stilizzati disposti intorno a un vaso, deriva da una tovaglietta ricamata ad ago su buratto di proprietà del pittore e collezionista Vittorio Avondo, poi acquisita dal Museo Civico d’Arte Antica di Torino. Sul retro del cuscino, in un angolo, è ricamato in caratteri corsivi il nome di Clotilde d’Osasco, una delle nobildonne che parteciparono all’allestimento della rocca ricamando numerosi cuscini.