• Google Art Project
  • Facebook
  • YouTube
  • Flickr
  • Trip advisor
  • Twitter
  • Followgram
  • Pinterest

 

 successiva

Libro d'ore

Bottega Fagnola

Torino, 2010

Stampa fotografica su carta, legatura in pelle impressa a caldo
cm 22 x 15
inventario A766

E’ un manuale di preghiera per laici, composto di testi liturgici, brani evangelici, orazioni. La dizione  “libro d’ore” deriva dalla pratica medievale di leggere determinate preghiere o devozioni a diverse ore del giorno. Destinati a committenti di alto rango, i libri d’ore sono ornati di miniature figurate, anche a tutta pagina, e di fantasiose miniature decorative al bordo dei testi. Ogni volume raccoglie testi diversi. Il cuore è costituito dalle “Ore della Vergine”, una serie di preghiere e di salmi devozionali da leggere in onore della Madonna alle ore canoniche. Un calendario con l’indicazione dei Santi e quattro brevi letture evangeliche iniziano solitamente il volume, seguiti da una o due preghiere alla Vergine (Obsecro te e O intemerata). Dopo le Ore della Vergine, vengono le Ore della Croce e le Ore dello Spirito Santo, brevi, costituite da un inno, un’antifona e una preghiera. Infine, i Salmi penitenziali con le Litanie e l’Ufficio dei morti. Il manufatto nell’oratorio riproduce il Libro d’ore Deloche, manoscritto in pergamena del 1465 figurato dal Miniatore del Principe di Piemonte e da suoi collaboratori, di proprietà di Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica di Torino.